Home Page
Offerte Speciali
Prenota On Line Storia di Roma
Monumenti:
  · Pantheon
  · Colosseo
  · Foro Romano
  · Piazza di Spagna
  · Fontana di Trevi
  · Basilica di San Pietro
  · Campidoglio
  · Castel Sant'Angelo
  · Santa Maria Maggiore
  · Piazza Navona
Musei di Roma:
  · Musei Vaticani
  · Musei Capitolini
  · Villa Borghese
Enogastronomia di Roma
Shopping a Roma
Eventi a Roma
Musica a Roma:
  · Auditorium
  · S. Cecilia
  · Teatro dell'Opera
Link Utili


:: SILVER HOTELS COLLECTION · MONUMENTI · COLOSSEO ::

Proverbiale è la passione che avevano gli antichi romani per gli spettacoli cruenti, e i combattimenti all'ultimo sangue fra i gladiatori erano sempre tanto graditi dalla folla trepidante.
Il luogo dove si svolgevano tali scontri, era l'Anfiteatro Flavio, comunemente detto Colosseo, per via delle sue dimensioni colossali. Simbolo dell'eternità di Roma e forse il monumento più famoso al mondo, il Colosseo, di forma ellittica, con i suoi 48 metri di altezza, si sviluppa su 4 piani: il primo aveva colonne doriche, il secondo colonne ioniche, il terzo corinzie e il quarto invece era una muratura piena con dei pali a cui era fissato un tendone, Velarium, per riparare dal sole i visitatori. Il settore più alto era destinato alla plebe e al centro c'era il Pulvinar, il palco dell'imperatore. I materiali usati furono: travertino, tufo, mattoni e calcestruzzo.
Per chi voleva pernottare, nelle gallerie i venditori ambulanti offrivano bevande,coperte, e a volte si potevano trovare anche pasti caldi.
Voluto da Vespasiano nel 72 d.C. e terminato da Tito nell' 80 d.C., l'Anfiteatro Flavio venne realizzato con il ricavato della vittoria riportata contro i giudei nella distruzione di Gerusalemme. Cento giorni durarono i festeggiamenti per l'inaugurazione dell'imponente "Colosso" e durante i combattimenti trovarono la morte moltissimi gladiatori e ben cinquemila animali vennero ammazzati durante le cacce.
Ogni festa religiosa o anniversario era occasione per combattere: il Colosseo conteneva fino a 70.000 persone e si ricorda un combattimento, voluto dall'imperatore Traiano, che durò 117 giorni in cui persero la vita più di 9.000 uomini. Ma il vero scempio erano le Sportule, inventate da Claudio, dove centinaia di gladiatori dovevano combattere insieme e la strage compiersi in brevissimo tempo.
Sotto l'arena, nei sotterranei, attendevano il loro turno, belve feroci e poveri gladiatori.
Il Colosseo è tristemente noto anche per le persecuzioni dei Cristiani fino al 313 D.C., quando l'imperatore Costantino vietò i combattimenti e proclamò il Cristianesimo.
L'edificio venne poi devastato da incendi e terremoti, fino a che diventò una cava di materiali da costruzione dopo il 523 D.C. con Teodorico.
Nel 1349, dopo numerosi restauri, i Frangipane lo trasformarono in fortezza e, in un secondo tempo, gli Annibaldi ne fecero una vera cava di travertino che servì per la costruzione di edifici fra cui San Pietro e Palazzo Venezia.
Nel 700 il papa Benedetto XIV lo consacrò alla Passione di Gesù dichiarandolo sacro per il sangue che i martiri vi avevano versato anche se non è provato storicamente. E' certo che vi avvenivano le pene capitali.


NUMERO VERDE: 00.800.85421411 [da USA e Canada: 011.800.85421411]

Stendhal Hotel Roma
Via Del Tritone, 113 00187 Roma
Tel.: +39 06.422921 · Fax: +39 06.42292555
E-mail: info@hotelstendhal.com

Mascagni Hotel Roma
Via Vittorio E. Orlando, 90 00185 Roma
Tel.: +39 06.48904040 · Fax: +39 06.4817637
E-mail: info@hotelmascagni.com